Pulsante cerca

People

Raptuz

Artista / Designer / Grafico



Raptuz è uno stimato artista, designer e grafico presente da 30 anni nel circuito artistico internazionale, pioniere nella scena italiana dei Graffiti e dell’Arte Urbana.

Dopo una vita passata a creare diviso tra Milano e Los Angeles e dopo le innumerevoli collaborazioni con aziende importanti (Disney Italia, Warner Bros, Camel, Sony Music, Universal Music, Mediaset, Adidas, Levi’s, per citarne alcune), Raptuz ha sviluppato ed evoluto negli anni la propria tecnica ed il suo stile unico chiamato “Broken Window Futurism”.

Con base a Milano, oggi Raptuz viaggia frequentemente per il mondo dipingendo in numerosi festival, realizzando grandi e piccoli dipinti su commissione, ed esponendo le proprie opere nelle migliori gallerie d’arte.

Grazie alla sua vasta esperienza in materia, Raptuz collabora con Loopcolors, uno dei “top brand” internazionali di vernici spray, contribuendo allo sviluppo ed alla diffusione di nuovi materiali tecnici dedicati al circuito mondiale.

Raptuz è co-fondatore della storica TDK Crew (Milano, 1990)e onorato membro delle leggendarie CBS Crew (Los Angeles 1984) e LORDS Crew (San Francisco 1986).

CURIOSITÀ
A partire dal 2017 insieme  a Petra Loreggian, avvia la promozione di un progetto di riqualificazione urbana denominato Looperfest & Zuart  – SERVIZIO TG5

LA TECNICA: BROKEN WINDOW FUTURISM
Il soggetto appare sezionato, decostruito, futurista.

<<Dopo anni di writing “canonico” ho iniziato a ricercare e a provare nuove vie. Le solite cose mi avevano stufato e avevo bisogno di trovare uno stile riconoscibile e solo mio, anche uscendo dagli schemi soliti del circuito underground. Ispirandomi ad alcuni dei miei idoli, come Fortunato Depero, Tullio Crali, Giacomo Balla, ho solo ripreso e sviluppato una strada che avevo già intrapreso e mollato in alcuni pezzi del ’92, per poi arrivare, naturalmente dopo vari step, allo stile attuale>>.

ARTE
Nasce nell’hinterland milanese e dopo le scuole dell’obbligo si diploma alla “Scuola del fumetto” di Milano dove apprende i fondamenti e le tecniche del disegno, dell’illustrazione e della grafica pubblicitaria.

Nel 1987 Raptuz inizia la sua carriera seguendo l’hip hop nella disciplina del writing. Il suo primo collettivo, fondato nel 1990, è quello che diventerà uno tra i più importanti del writing italiano, la TDK, che nella prima formazione era composta anche da Skah, Mec, Sten, Reo e Rendo. Questo gruppo di artisti in breve tempo diventa un vero e proprio mito nell’ambiente del writing italiano e resta tutt’ora un punto di riferimento nello scenario Italiano.

Nel 1991 parte per Los Angeles e in breve tempo entra a far parte della storica crew di West Hollywood “CBS”, della quale ne è tutt’ora onorato membro, insieme alla LORDS Crew di San Francisco.

A livello artistico l’esperienza americana frutta, oltre alle moltissime commissioni in giro per la California meridionale, anche la partecipazione nel 1996 ai “Vargas Awards” (Las Vegas) e nel 1998 al “Festival of Arts” (Laguna Beach).

Verso la metà degli anni novanta insieme ai rapper J-Ax (allora membro degli Articolo 31) e Space One, fondano il collettivo Spaghetti Funk, al quale prenderanno parte artisti del calibro dei Gemelli DiVersi, DJ Enzo e Chief, anche se alcuni l’hanno abbandonata nel tempo. Raptuz resta comunque l’unico membro del collettivo a non dedicarsi alla musica (gli altri membri sono infatti esclusivamente rapper o DJ). Segue inoltre i tour di J-Ax, Space One e dei Gemelli DiVersi in alcune tappe, eseguendo graffiti alle spalle degli artisti durante i concerti introduce di fatto il  live painting in Italia. Tornato a Milano e diventato nel frattempo anche un apprezzato grafico e designer, Raptuz collabora negli anni con molte grandi aziende e partecipa esibendosi live, in innumerevoli eventi e mostre.

Raptuz, forte del proprio unico mix di entusiasmo e professionalità, negli anni espone le sue opere in gallerie e musei importanti, come il PAC di Milano, La Triennale di Milano, il MART di Trento e Rovereto, e la Crewest Gallery di Los Angeles.
Dal 2006 (anno di fondazione) al 2008 è stato presidente dell’Associazione italiana writers tribù dell’indice”.
Oggi Raptuz si dedica a diverse discipline e forme espressive: graffiti ma anche quadri e  grafiche.

Nel 2017 torna a Milano per celebrare i 30 anni di attività con High Frame Rate, solo show dedicato alla sua tecnica denominata “Broken Window Futurism”, modalità espressiva evoluta nel tempo, caratterizzata dalla scomposizione delle opere, nelle forme o nei colori, giocando con le scale di colore, con i contrasti caldo/freddo e luce/ombra, per consentire la visione multifocale, frammentata e scomposta, di immagini astratte o figurative. Raptuz realizza lavori di estremo impatto cromatico, altissima definizione nella composizione e nell’applicazione del colore, quasi a immortalare le infinite parti di fermo-immagini selezionati da un flusso video ad altissima risoluzione..

MUSICA
Nel 1994 assieme al rapper J.AX, Raptuz fonda la Spaghetti Funk Crew, con la quale nella seconda metà degli anni novanta (Così com’è tour 96/97) introduce di fatto in Italia le esibizioni (ora molto di moda) “Live Painting” sul palco, esecuzione di graffitti sul palco alle spalle dei cantanti, durante i loro concerti, festival, e negli show televisivi, contribuendo a diffondere il Writing fin nei più remoti comuni italiani.
Le loro creazioni (sia nella musica che nel writing) altro non erano che la fusione delle loro “storie” dei quartieri da cui provenivano, di lavori che dovevano fare per vivere, dei loro problemi sociali e familiari.
Poco più avanti, iniziarono a produrre gli street video tra murales, rap e beatbox.
Questa moda, degli street video, fu lanciata in Italia proprio dalla SF: da quel momento infatti seguono centinaia di produzioni street video negli ambienti degli aspiranti rappers e writers.Ripete l’esperienza durante il Live Kom tour di Vasco Rossi (2011/2012). Raptuz realizza copertine dei dischi degli Articolo31 successivamente per J-Ax solista.